A prova di errore

“Una serie di errori nel sistema di difesa militare porta gli Stati Uniti ad ordinare un attacco nucleare su Mosca. In una corsa contro il tempo, il governo sovietico deve tentare di fermare i missili.”

“A prova di errore”, un film del 1964, l’anno in cui sono nato.
Molto in tema con gli eventi che stiamo vivendo in questi mesi.
Io il film l’ho visto quando frequentavo le scuole medie inferiori, fu il nostro professore di italiano che pensò di far passare un paio d’ore su cui riflettere a tutta la classe. Rividi il film più avanti negli anni, non ricordo quando, forse è stato un sogno. Un film di 58 anni fa, forse un po troppo di sinistra ma ha azzeccato il problema, che siano i russi o gli americani, i cinesi o i coreani i primi ad iniziare poco importa, l’esito sarebbe lo stesso.
Infatti la prima cosa a cui viene da pensare riguardo a questi siti di lancio di missili nucleari è : in caso di attacco chimico o biologico o pandemia fatale, in ogni caso di situazione da allarme “rosso”, nel caso in cui l’uomo sia inabilitato ad operare; volete che non abbiano un sistema autonomo di controllo per le emergenze ? E come si comporterebbero ?
La guerra non si è mai posta problemi etici nella progettazione di armi e nelle azioni, e come potrebbe ?

Il computer di Dio

Il computer di Dio

Uno scienziato che ha dedicato la vita allo studio ed alla progettazione di computer sempre più moderni e potenti muore e va in Paradiso. Ad attenderlo all’ingresso c’è San Pietro.

-Buon giorno Walter, ti stavo aspettando.
-Buon giorno Signor San Pietro.
-Sei pronto ad entrare in Paradiso ? Prima di entrare esprimi tutti i tuoi pensieri residui della tua vita terrena.
-E' possibile parlare con Dio ora che sto per entrare in Paradiso ?
-Ehm... No Walter, Dio non riceve nessuno, è solo Lui che decide se, con chi e quando vuol parlare. Perché vuoi parlare con Dio ? Parla con me, Lui sente tutto.
-Signor San Pietro, volevo sapere se Dio possiede un computer e che tecnologia adotta.
-Caro Walter, Dio non ha bisogno di un Computer, ma se proprio vuoi immaginare che lo abbia, pensa al computer di Dio come ad un insieme di fasci di luce e fotoni.
-E quanto sarebbe grande questo computer Signor San Pietro ?
-Quanto l'Universo Walter, i suoi componenti sarebbero le stelle, i pianeti e le galassie.
-Credo di aver capito, Grazie

Andrea Bianchini (11/2022)

La forza

La forza

Essendo stato, tempo fa,
una persona diversa,
mi ritrovo ancora qua
alle origini del circolo.

Come in un film,
gli eventi si ripetono
e ritorniamo da capo,
più anziani, più stanchi.

Ma se la forza
si riducesse a quella fisica,
ben tristi potremmo concederci di essere,
ma,ogni cosa ha il suo tempo.

Ho camminato tanto,
e so che morirò in piedi,
come un cavallo,
come un deportato sul treno.

Andrea Bianchini (10/2022)

33° anniversario laurea

Oggi è l’undici ottobre 2o22, è l’anniversario della mia laurea magistrale in ingegneria elettronica conseguita presso l’Università degli Studi di Bologna. Sono passati 33 anni. In questa disciplina i progressi sono veloci e sostanziali nell’arco di brevi intervalli di tempo, basti dire che già un ritardo di un anno o due rispetto agli anni previsti per il corso legale del conseguimento della laurea, può compromettere l’inserimento nel circolo lavorativo.
Non bisogna mai smettere di aggiornarsi, sia personalmente che attraverso corsi riconosciuti e certificati. Ci vuole una grandissima passione e costanza.
I rami di applicazione di questa disciplina sono innumerevoli, come in medicina, e sapere tutto non è possibile. Personalmente sono riuscito, nel 2020, ad ottenere la certificazione in Problem Solving emessa dalla società HakerRank, e faccio presente che la mia tesi di laurea, “Algoritmi esatti per il Bin Packing Problem”, fa parte della specializzazione in Ricerca Operativa.
Inutile dire che dal punto di vista tecnologico, ora che ho 58 anni, qualcosa mi sono perso…
Programmo i computers da quando avevo 16 anni (1980) ed ho capito che al giorno d’oggi, con l’intelligenza artificiale, si può praticare information technology anche semplicemente scrivendo una canzone o una poesia.

Buon percorso a tutti.

That’s IT !

7000 visite !

Un caro saluto a tutti,

Nel comunicarvi che abbiamo superato le 7000 visite totali, sono a sottolineare la delicatezza del momento, che non ci permette di esprimerci in piena libertà.
Questo per tatto e rispetto di tutti. Ci sono persone, parecchie…, in grave difficoltà e manifestare gioia eccessiva può essere una mancanza di rispetto nei loro confronti. Molti artisti ricevono minacce, online e sulla propria persona, il settore dell’editoria musicale e della letteratura sono in un momento di gravissima crisi.
Cerchiamo di ‘sintonizzarci’ con gli eventi e rispettiamo tutti nel loro modo di esprimersi ed agire, nel rispetto delle leggi.

Concludo con un aforisma orientale :

“Ricorda; quando fai qualcosa avrai contro: tutti quelli che volevano fare la stessa cosa, tutti quelli che volevano fare il contrario e tutti quelli che non volevano fare niente”

Un ringraziamento speciale a tutti.

Andrea Bianchini

Bellezza

Bellezza

La bellezza è soggettiva, ehm..
sicuramente lo è negli esseri umani.
La bellezza è psicologica, si,
le mamme son tutte belle.
i figli son tutti belli.

Torna a dipingere i tuoi quadri,
che a nessuno mai piacquero,
e invece per me son meravigliosi,
tu mi hai salvato, eeehh,
chi salva un uomo ha salvato il mondo.

La gloria, a chi giova ? Solo ai funs.
Ed ai libri di storia, si.
Siamo qui in questo momento,
io e te, dipingimi un bel quadro…
e al bando la tua tristezza.

……………………………

Andrea Bianchini (9/2022)

Il politopo

Il politopo

L’andante mosso ma non troppo,
l’accidente, l’acciacco.
Conducetemi verso una sana danza.
Si ch’io possa spassarmela.

Concediamoci un coraggio, giusto,
una giustizia giusta.
Ma che dico, la giustizia,
non è una virtù terrena.

Attraversiamo l’amazzonia,
se ne siamo capaci,
e che l’esempio sia di insegnamento,
non una legge; perbacco.

Intanto lo spazio muta,
e non riusciamo a stargli dietro.
Eccessi, privazioni; mangiamo il giusto…
Dottore salvaci, siamo stanchi.

La verità non esiste, in questa terra…
perchè essa è poliedrica,
non ci bastano i sensi,
prestatemene uno, vi solleverò il mondo…

…………………..

Andrea Bianchini (9/2022)