Blue Rondò à la turk

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera
“Blue Rondo à la Turk” Strumentale di Dave Brubeck Quartet dall’album Time Out registrato 1959 Genere Jazz lunghezza 06:44 Etichetta Columbia
Compositore Dave Brubeck
“Blue Rondo à la Turk” è una composizione jazz standard di Dave Brubeck. È apparso sull’album Time Out nel 1959. È scritto in 9/8 , con un tema laterale in 4/4, e la scelta del ritmo è stata ispirata dalle firme del tempo aksak turco. È stato originariamente registrato dal Quartetto di Dave Brubeck con Dave Brubeck al pianoforte, Paul Desmond al sassofono contralto, Eugene Wright al basso e Joe Morello alla batteria.

Love the one you’re with

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

“Love the One You’re With” è una canzone del musicista rock folk Stephen Stills. È stato pubblicato come singolo principale dal suo album omonimo di debutto nel novembre 1970. La canzone, ispirata a un’osservazione che Stills ha ascoltato dal musicista Billy Preston, è diventata il suo singolo di maggior successo, raggiungendo il numero 14 della Billboard Hot 100 in inizio 1971. [1] David Crosby e Graham Nash, compagni di Stills di Crosby, Stills & Nash, forniscono voci di sottofondo sulla canzone. La canzone è stata anche coperta da numerosi artisti, tra cui Aretha Franklin, The Isley Brothers, Bucks Fizz e Luther Vandross.

Cowgirl in the sand

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Cowgirl in the Sand è un brano musicale scritto ed interpretato dal musicista canadese Neil Young, contenuto nel suo album Everybody Knows This Is Nowhere del 1969.

Brano tra i più noti dell’artista, anche se mai pubblicato su singolo negli Stati Uniti o in Gran Bretagna, Young ha incluso diverse versioni dal vivo della canzone in alcuni suoi album e nel celebre live dei Crosby, Stills, Nash & Young Four Way Street.[1]

Un trainer per l’orecchio musicale

In questo articolo vi propongo una app per dispositivi android, Catch the Note, sviluppata da me. Si tratta di un trainer per l’orecchio musicale. Vengono genereate un numero a scelta di note successive (da 1 ad 8) e lo scopo è indovinare quali note sono. Un tasto opportuno consente di visualizzare la soluzione.

L’app è indicata anche per i più piccoli.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.andreabianchini.catchthenote