Il politopo

Il politopo

L’andante mosso ma non troppo,
l’accidente, l’acciacco.
Conducetemi verso una sana danza.
Si ch’io possa spassarmela.

Concediamoci un coraggio, giusto,
una giustizia giusta.
Ma che dico, la giustizia,
non è una virtù terrena.

Attraversiamo l’amazzonia,
se ne siamo capaci,
e che l’esempio sia di insegnamento,
non una legge; perbacco.

Intanto lo spazio muta,
e non riusciamo a stargli dietro.
Eccessi, privazioni; mangiamo il giusto…
Dottore salvaci, siamo stanchi.

La verità non esiste, in questa terra…
perchè essa è poliedrica,
non ci bastano i sensi,
prestatemene uno, vi solleverò il mondo…

…………………..

Andrea Bianchini (9/2022)